mercoledì 22 novembre 2017

Dal LOOP a "stendino" al LOOP 2.0 di Italo Crivellotto IK3UMZ


Visto che le onde Medie si stanno svegliando dal letargo, mi sono rifatto il loop... Loop 2.0 di un metro di diametro.


 Occorrente:

3,5 m di piattina di alluminio 2,5 X 0,4 cm ... tanta fantasia..e naturalmente l'amplificatore home made IK3UMZ, per Loop”  http://air-radiorama.blogspot.it/2017/11/amplificatore-per-loop-stendino-di.html ( è più figo che dire autocostruito) è sempre lo stesso.
Come vedete la differenza con il precedente loop  “stendino” ( http://air-radiorama.blogspot.it/2017/11/antenna-loop-con-stendino-di-italo.html ) è solo per una più grande aerea di cattura.
Volevo rendermi conto se veramente con un loop di diametro maggiore la ricezione migliorava .
La costruzione, come vedete è veramente semplice. Il loop è costituito da una piattina di alluminio della lunghezza di 3,5m , largo 2,5 X 0,4 cm .

Come palo di sostegno ho utilizzato  un  tubo di plastica dal diametro di 8cm infilato in un tubo di vetroresina da impianti illuminazione giardino,  con un seghetto ho fatto delle incisioni in cui fermare il loop come si evince dalle foto. Questa mi è sembrata la soluzione più semplice al momento. Sicuramente troverete soluzioni migliori.
Messo alla prova il loop funzione molto bene anche se logicamente il rumore è leggermente più alto del loop “ stendino”.

Concludendo; se non avete la voglia di costruirvi il loop direi che lo “stendino” come entry-level ,è l'ideale per fare degli ottimi ascolti.


    
       Loop + amplificatore home made IK3UMZ     
    73                                                                              

         Italo IK3UMZ
       ik3umz@gmail.com



Studio Denakker 1395 AM, ascoltata un'altra olandese con 100 watt


Dopo Seabreeze AM sono riuscito ad ascoltare da Bocca di Magra un'altra emittente olandese a bassa potenza, sempre su 1395 kHz: Studio Denakker. Per circa un'ora è arrivata davvero a bomba! Ecco anche altri ascolti europei ed italian. Ciao, Giampiero

720 16/11 0730 Antena 1, 4 tx, Portugal, news, fair
810 16/11 0740 BBC Radio Scotland, Burghead, UK, talks, fair, over Spain

936 15/11 1445 RAI Venezia, "L'ora del Friuli Venezia Giulia", regional news, good
945 16/11 0730 Smooth Radio, Bexhill-on-Sea, 700 w, UK, "Street life", fair
981 16/11 0800 Rádio Cesky Impuls, 2 tx, Czech Republic, id news, fair/good
1062 16/11 0730 Country Radio, Praha, Czech Republic, song, talks, id, good over RAI !
1206 15/11 1540 Radio Amica Veneta, Vigonza, Italy, songs, very good
1341 15/11 1500 BBC Ulster, Lisnagarvey Northern Ireland, id, news, fair
1359 16/11 0735 Smooth Radio, 2 tx 200 & 280 w, UK, songs, fair

1395 19/11 0040 Studio Denakker, Klazienaveen, Nederland, 100 w, songs, fair/good //web streaming

1395 19/11 0058 Seabreeze AM, Grou, Nederland, 100 w, id under Studio Denakker, poor
1404 15/11 0800 Radio Cluj, Romania, id, QRM Romania Actualitate
1431 16/11 0731 Smooth Radio, Southend, UK 350 w, fair //945
1476 15/11 0800 Free Radio AM, Trieste, Italy, Lucio Dalla song, fair

1502.8 15/11 1455 Radio Zavidovici, Bosnia, songs, local id, local news also about a protocol with Regione Piemonte, fair/good

1521 15/11 0800 Patria Radio, Slovacchia, id, time, nx, fair
1530 15/11 1500 SRR Radio Constanta, Nufaru, Romania, id, news, over Romania Acualitati, fair
1566 15/11 0800 Vahon Hindustani Radio, Nederland, news in Dutch, Asian songs, fair
1602 15/11 0800 KBC, Nederland, Dutch, id, weak
1602 15/11 1555 Alt FM, Romania, songs, id on the hour, good

RX: Excalibur Pro
ANT: ALA1530LNP loop

martedì 21 novembre 2017

Giappone in onde medie a Bocca di Magra e altri ascolti



Onde medie generose in questo periodo. Finalmente sono riuscito anch'io ad ascoltare il Giappone su 1386 kHz e la Korea su 972 kHz. Sempre presente Taiwan su 1557, quando forte, quando più debole ma spesso ricevibile anche con i portatili. Buoni ascolti, Giampiero


972 15/11 1455-1545 HLCA KBS Danjin South Korea, song, id, news, talks, fair

1134 15/11 1535 Radio Kuwait, Arabic, talks, over Iran
1242 15/11 1550 Radio Sultanate Oman, Arabic songs, QRM Iran, poor/fair
1242 15/11 1430 Radio Iran, Zanjan, interview, fair
1269 15/11 1530 Radio Ardabil, Iran, id, reports, fair
1278 15/11 1600 Radio Kermanshah, Iran, music, id, phonr number, talks good
1296 15/11 1554 Radio Ashna, Kabul, Afghanistan, slow songs, nx at 1600, fair over Spain
1377 15/11 1500 CNR1 Xingyang, China, id, talks, fair

1386 15/11 1550 NHK 2, tx Morioka o Kanazawa, Japan, Japanese songs, talks, at 1600 id & Carillon Interval signal, poor to fair

1386 15/11 1602 Tianjin RGD (p), China, Chinese talks over NHK 2 carillon, weak/fair
1386 16/11 1545 AIR Gwalior, Madhya Pradesh, India, Indian songs, fair
 1467 15/11 1500 TWR PANI, Krasnaya Rechka, Kyrgyzstan, start px, weak
1521 15/11 1557 CRI, Urumqui, China, Chinese music, poor (QRM Slovakia & Saudi Arabia)
1557 15/11 1550 RTI, Taiwan, Chinese talks, good id & nx at 1500 weak

QTH: Bocca di Magra
RX: Winradio Excalibur Pro - ANT: Wellbrook loop 1530LNP

Amplificatore per loop a "stendino" di Italo Crivellotto IK3UMZ


Tutto nasce dalla necessità di avere un'antenna decente in laboratorio, per poter fare un po di ascolto in Onde Medie e Corte. 
Tempo fa , se ricordate, la mia YL stava per rottamare lo “stendino”, divenuto oramai inutilizzabile; visto come era fatto, pensai di utilizzarlo come antenna loop, vedi http://air-radiorama.blogspot.it/2017/11/antenna-loop-con-stendino-di-italo.html 

Antenna “stendino”

 Dopo qualche tempo di ascolto con il loop ” stendino” abbinato all' amplificatore di Fausto IK4NMF . (https://www.nmf-technology.it) lo misi da parte sostituendolo con un loop di maggiori dimensioni che tutt'ora funziona benissimo. 
Visto che passo molto tempo in laboratorio ho pensato di riesumare il vecchio “ stendino” costruendoci un 'amplificatore adatto allo scopo. Avevo poche idee e quelle poche ben confuse, per costruire un amplificatore da abbinare al loop e decisi quindi di consultare il web. Dopo gira che ti rigira nel web mi resi conto che molti schemi elettrici di amplificatori sono dei semplici "fake". Decisi quindi di costruirlo di sana pianta e a costo zero! Fra le cose rimaste inutilizzate nel solito cassetto ho trovato un amplificatore antenna TV marchiato Mitan ed ancora in buone condizioni ; decisi quindi di cannibalizzarlo recuperando i transistor e il case . Fra tanti schemi di amplificatori trovati in rete ho “scremato” quello che mi è sembrato il più logico.
Schema  amplificatore

Come vedete non è nulla di nuovo, è il solito push-pull di transistor, in questo caso due BFR 96 controreazionati sul catodo. Per avere una buona resa con una banda di ricezione abbastanza larga è indispensabile che la bobina di carico (L1) sia di ottima fattura; in verità è molto semplice costruirla, anche se pochi lo spiegano. Se avete sottomano un alimentatore per PC non funzionante apritelo e troverete dei toroidi adatti allo scopo; scegliete quello di colore nero, di materiale più “duro” (si vede ad occhio nudo). A questo punto dovete “twistare” 3 fili di rame lunghi circa 50cm in modo da formare un solo filo composto dai tre fili. Non sapete come fare ? https://www.youtube.com/watch?v=1B38w7WHvwc  Facile no?.. Fatto questo, avvolgete 20 spire nel toroide. Se fate bene attenzione alla foto ricaverete la fase degli avvolgimenti con estrema facilità; importante è che il senso (la fase) degli avvolgimenti sia la stessa.


Toroide  L1

Come vedete l'assemblaggio dei transistor è semplice. Fate attenzione a non scaldare troppo con lo stagnatore i transistor. Usate, se possibile, componenti di buona fattura e resistenze da ¼ di W e occhio alle saldature “fredde”. Per alimentare l'amplificatore ho usato un comune alimentatore antenna TV (e te pareva) di almeno 200mA. L'unica modifica è quella di sostituire l'impedenza con una da 47mH...o quella che avete sotto mano. Prima di dare la scossa controllate bene tutti i collegamenti. I primi ascolti, se pensiamo che il loop ½ m quadro di cattura sono molto buoni, dagli screenshot allegati direi che non è male visto che la basilarità dell'amplificatore.

Amplificatore assemblato

Prove d'ascolto con  loop e l'amplificatore home made IK3UMZ

Screenshot In MW 
Screenshot di IBC Radio a 6070 KHz.   SDRsharper
Screenshot di Italcable a 10,0 MHz . Il primo con SDRsharper

      73

Italo    IK3UMZ     ik3umz@gmail.com

lunedì 20 novembre 2017

Antenna LOOP con "stendino" di Italo Crivellotto IK3UMZ


Vi presento il mio   loop sperimentale  

Poca spesa, tanta resa !Il tutto ha inizio qualche giorno fa quando la YL mi da portare nel centro ecologico lo stendino non più utilizzabile. Vedendolo senza stecche, assomiglia ad un loop avente 0,5 mq di area di ricezione.... i miei pochi neuroni rimasti integri si mettono a lavorare e lo immaginano già bello e funzionante. Effettivamente non ho mai sperimentato un loop aperiodico in ricezione e vedendo tutti questi loop, più o meno blasonati, ho pensato di colmare questo "gap" tecnico-antennistico. E.. l'amplificatore, già l'amplificatore... come faccio ? Dove posso trovarlo? Detto, fatto, telefono a Fausto IK4NMF grande tecnico preparato che li costruisce e ci accordiamo per la spedizione dell'amplificatore.  Mi arriva l'amplificatore, assemblo il loop "spartano" e inizio a fare le prime sperimentazioni in Onda Media. Come potete vedere non è un' opera d'arte. Se funziona ho pronto un loop da 1mq. Inizio ad ascoltare le Onde Medie e Radio Base , la mia preferita, finalmente riesco ad ascoltarla in modo decente. Con l'antenna filare e con quella ciofeca di miniwip prima l'ascoltavo malissimo. Effettivamente questo loop, anche così spartano funziona benissimo. Questo per far vedere che a volte non serve spendere follie per antenne che con un poco di fantasia e di "riciclaggio" possiamo benissimo autocostruirci. 

Ringrazio Fausto IK4NMF per i consigli tecnici oltre che per il corretto funzionamento dell'amplificatore (ik4nmf@gmail.com  https://www.nmf-technology.it/prodotti/loop-ricezione-hf/ )

Stendino da portare in discarica
Tagliato il tubo e infilato un tubo di plastica per protezione

Loop in funzione

                  Loop circondato dal Prosecco                                  Rotore "manuale"

Radio Base 101 ...una bomba.

In  questo momento adopero un loop rettangolare da 2X1m e in certi casi in 40m sento meglio che con il dipolo.

   73

sabato 18 novembre 2017

"MEMORIE DI UNA RADIODIPENDENTE " I miei anni a Radio Cairo di Concetta Corselli


BIOGRAFIA DI UNA RADIODIPENDENTE
Una grande donna innamorata del suo lavoro e affascinata dall'Egitto, la sua storia e la sua cultura.

Nata a Lecce,  Concetta Corselli ha vissuto al Cairo per circa 32 anni. Ha effettuato diversi lavori. È stata professoressa di Lingua e Letteratura Italiana nel Dipartimento d'Italianistica della Facoltà Al Alsun dell'Università di Ain Shams per quasi 20 anni; professoressa d'Italiano nei corsi d'Italiano per stranieri e ricercatrice presso l'Istituto Italiano di Cultura in vari periodi; e professoressa di Lettere alla Scuola Internazionale Italiana "Leonardo Da Vinci" per 17 anni. Ma il suo vero amore e la sua vera passione è stata la radio, al punto da ottenere il 12 novembre 2009, presso la sede RAI di Firenze, il premio di Italradio per il contributo decisivo alla trasmissione italiana d’oltremare di Radio Cairo, salvaguardata dalla azione sua, dei redattori e di tanti ascoltatori e che, in quell''anno, ha compiuto 50 anni di presenza sulle onde corte.




Concetta Corselli è stata per circa 30 anni la redattrice più nota del programma italiano d'oltremare di Radio Cairo. Il 13 novembre è uscito il suo libro "Memorie di una radiodipendente" in cui ripercorre la storia del suo incontro con la radio e i rapporti mai interrotti con gli ascoltatori. I ricordi scorrono come l’acqua del Nilo e si irradiano come le onde di Radio Cairo, accarezzando il tempo e lo spazio: le memorie di Concetta Corselli sul suo lavoro presso la radio egiziana catturano il fascino di un mondo complesso, dinamico, capace di stupire sempre. Rievocato con sguardo tranquillo e deciso, il mondo della radio visto dalla redazione del Cairo si manifesta in tutte le sue sfumature mostrando il suo lato meno noto, ovvero quello della produzione dei programmi, in un intreccio inestricabile e affascinante che abbraccia i rapporti umani con gli ascoltatori, la storia dell’Egitto, la vita al Cairo.




Sulla pagina ufficiale di Facebook del suo libro Memorie di una radiodipendente https://www.facebook.com/memorieradiodipendente/, la Corselli  pubblica le foto dei momenti più significativi, sia a livello professionale sia a livello personale.



Per quanto riguarda il suo amore per la radio, ha scritto: 



"Radio Cairo è stata una costante nella mia vita per circa 30 anni, accanto a tanti altri lavori che si sono alternati nel tempo e da qui deriva il titolo di questo mio libro che vuole ripercorrere le esperienze vissute all'interno di questa emittente. Non sono infatti stata soltanto una dipendente radio, ma proprio una radiodipendente: questo lavoro mi ha non soltanto veramente affascinato, ma profondamente conquistato per la varietà delle mansioni che si era chiamati ad espletare, per i rapporti umani svariati che si intrecciavano sia all'interno, che all'esterno della radio, per il continuo arricchimento culturale ed umano che si aveva la possibilità di coltivare. È e rimarrà sempre quindi per me un'esperienza umana assolutamente indimenticabile, radicata nel profondo del cuore tra i ricordi più cari e gelosamente conservati".
Pasquale Salemme, Angela El Beh, Concetta Corselli, Giuseppe Tore, Amani Shain, Vittorio Dartora nello studio 33 di Radio Cairo durante il loro viaggio in Egitto nel 1999.


Il 13 novembre  è andato in onda  un programma speciale con Concetta Corselli in occasione della presentazione del suo libro al Forum di Italradio . Il programma ,curato e presentato da Amani Shahin sulle onde corte di Radio Cairo (9540khz pari ad onde corte di 31 m.), e sul canale satellitare Mowagahat 8 (Nilesat).


Il libro si trova in vendita presso l'Editore Youcanprint    oppure su Amazon




RSP1A, l'ultimo arrivato in casa SDRplay. Un entry level versatile

RSP1A - L'ultimo arrivato in casa SDRplay

In molti conoscono sicuramente il ricevitore RSP1 prodotto da SDRplay. Adesso è stato migliorato (molto) e ha cambiato anche nome: è diventato RSP1A.


Diverse le novità. Da notare, in particolare, che la risoluzione ADC è stata portata a 14 bit per samples rate inferiori ai 6 MHz, migliorando la prestazione complessiva. In ogni caso questo ricevitore riesce a visualizzare e a registrare 10 MHz di banda.

La copertura parte da 1 kHz ed è stata estesa da 1 a 2 GHz. Sono selezionabili ben tre filtre notch, non solo quelli tradizionali per eliminare le interferenze delle onde medie e delle FM, ma anche dalla banda DAB che si sta espandendo in molti Paesi, Italia compresa con trasmettitore potenti.

Migliorata anche la capacità di preselezione (per ridurre le spurie) e pure la resistenza all'intermodulazione. Così come la stabilità in frequenza.

Chi lo ha provato afferma che è decisamente più sensibile e performante anche in Onde Medie e in FM rispetto alla prima versione, che a mio avviso andava già dicretamente (chi scrive ha sia l'RSP1 che l'RSP2pro).

Il costo è stato abbassato: 99 dollari. In Italia l'ho visto in vendita da Media Globe Electronics a 108,66 euro. Si tratta quindi di un ricevitore entry level di buona qualità che può essere utilizzato in molti ambiti del radioascolto. Altrimenti bisogna andare su prodotti con prezzi superiori, of course. Non è una chiavetta RTL modificata come se ne vedono tante anche a prezzi che sfiorano persino gli 80-90 euro e che spesso aprono dei lunghi contenziosi col pc quando si deve installare il driver... nonostante l'utilissimo tool Zadig.

I fratelli SDRplay: da sinistra RSP1A, RSP1, RSP2 (da Ham Radio Science vedi sotto)

Come il suo predecessore RSP1 e il suo fratello maggiore RSP2, questo ricevitore può essere gestito con tre diversi software di qualità: SDRuno, HDSDR, SDR-Console V2.3 e V3. Sul sito di SDRplay c'è una pagina ben organizzata dove si possono scaricare nell'ultima versione, con anche se serve l'EXTIO. E anche il manuale per SDRuno CLICCA QUI

Se volete saperne di più:

consiglio di leggere la recensione pubblicata da The SWLling Post CLICCA QUI

Ma anche il first look pubblicato su Ham Radio Science CLICCA QUI

E le caratteristiche fornite dal produttore (PDF): CLICCA QUI

E fatevi un giro sul sito di SDRplay: CLICCA QUI dove potete trovare anche questo video:

venerdì 17 novembre 2017

Spagna: ascoltiamo i programmi regionali di RNE alle 7.45 e alle 8.30 di mattina

Radio Nacional de Espana ha diverse finestre locali/regionali durante al giornata. Quelle al mattino delle 7.45-8.00 e delle 8.30-9.00 (ora locale di Roma e Madrid, ovvero 06.45-07.00 e 7.30-8.00 UTC) in autunno e inverno sono ascoltabili bene anche in Italia.

Il notiziario delle 8.30-9.00 locali è trasmesso dal network Radio 5 Todo Noticias

(NB nel fine settimana gli orari regionali cambiano RNE R5 07.05-07.15 UTC -  RNE e RNE R5 11.30-12.00 UTC)

Mauricio Molano Sánchez ci aiuta a capire come funzionano i programmi locali e regionali della RNE:

From past September is a decission of every regional what to do with this 0730-0800 UTC break. Many regions are spliting it between regional and local news. And it seems that all are starting with the regional time until 0745, then local news.

The exception seems to be Castilla y León where we are starting with the local news until 0750, leaving the last 10 min. for the regionals from Valladolid (We are Salamanca, Zamora, León, Ponferrada, Valladolid, Palencia, Burgos, Soria and Ávila).

When I checked what were doing other regions (end of September) I could observe how some regions (Extremadura, Andalucía...) had suppressed the local slot, being regional all the time. I will check again next week.

Ecco alcuni ascolti fatti a Bocca di Magra. 73, Giampiero

Dalle 7.30 alle 8.00 UTC


567 14/11 0730 RNE R5TN Murcia "R5TN Murcia" news, fair/good
576 16/11 0730 RNE R5TN Barcelona "R5TN Catalunya", good
585 16/11 0730 RNE 1, Madrid, National meteo, NO regional news because RNE 1, good
603 16/11 0730 RNE R5TN Sevilla, "R5TN Andalucia" regional news, fair
612 16/11 0730 RNE 1, Lleida, National meteo, NO regional news because RNE 1, fair
684 16/11 0730 RNE 1, Sevilla, National meteo, NO regional news because RNE 1, good
747 16/11 0730 RNE R5TN Cadiz, "R5TN Andalucia" regional news, good
936 16/11 0730 RNE R5TN Zaragoza, "R5TN Aragon" regional news, fair, over RAI
1017 16/11 0730 RNE R5TN Burgos, "R5TN Burgos" Local news, fair
1107 16/11 0730 RNE R5TN Logroño, "R5TN La Rioja" regional news, fair, over RAI !
1305 16/11 0730 RNE R5TN Bilbao, "R5TN Pais Vasco" regional news, fair
1305 15/11 0745 RNE R5TN Ciudad Real, news Castilla y La Mancha, good
1305 16/11 0733 RNE R5TN Ciudad Real, Castilla y La Mancha regional news, good over Bilbao
1413 16/11 0730 RNE R5TN Girona, "R5TN Catalunya" regional news, good
1503 16/11 0730 RNE R5TN La Linea, "R5TN Andalucia" regional news, good

Dalle 6.45 alle 7.00 UTC

621 14/11 0645 RNE Palma, Spain, Baleares News in Mallorquin, fair/good
801 14/11 0645 RNE Ciudad Real, Castilla y La Mancha regional, fair
936 14/11 0645 RNE Valladolid, Regional nx Castilla y Leon, fair, QRM RAI
972 14/11 0645 RNE Melilla, Melilla, local program, id, meteo, news, fair/good
1107 14/11 0645 RNE Ponferrada, regional program Castilla y Leon, fair, fading
1125 14/11 0645 RNE Toledo, regional program Castilla y La Mancha, weak
1305 14/11 0645 RNE Ciudad Real, regional program Castilla y La Mancha, good

giovedì 16 novembre 2017

Radiorama web n.74 di 135 pagine è scaricabile gratuitamente da tutti

   
Nuovo numero di Radiorama di 135  pagine disponibile per il download


Radiorama è una pubblicazione dedicata alla diffusione del radioascolto,nazionale ed internazionale, al mondo della radio nell'accezione più ampia del termine, avente anche la funzione di Organo Ufficiale dell'A.I.R.; è realizzata esclusivamente col contributo disinteressato dei Soci della Associazione.